Gennaio 19, 2018

Chi sono

Alessandro Ciardi - Psicologo e Psicoterapeuta a Milano

Alessandro Ciardi – Psicologo e Psicoterapeuta a Milano – V.le Vittorio Veneto, 30

Per contattarmi: 

Se stai consultando questo sito e leggendo queste pagine, forse stai cercando qualcuno che ti dia una mano. Qualunque motivo sia.

Quando cerchiamo aiuto, la prima cosa che facciamo è provare a capire se la persona cui rivolgiamo le nostre domande ci ispira fiducia e professionalità. Ci domandiamo se sarà in grado di ascoltare, capire e aiutare.

Dunque, la prima cosa importante che facciamo, prima di accettare aiuto, è cercare di conoscere meglio chi abbiamo davanti. Provo allora, anzitutto, a raccontarti, in breve, di cosa mi occupo e chi sono.

  • Lavoro come Psicologo (Iscrizione Albo Psicologi Lombardia n° 03 / 13790) e Psicoterapeuta.
  • Svolgo attività clinica privata e presso il Consultorio “La Famiglia” di Milano. Sono supervisore e formatore (in ambito clinico, educativo e aziendale).
  • Collaboro con l’IEPSM (Istituto Europeo di Psicotraumatologia e Stress Management) di Milano.
  • Svolgo attività di Docenza presso l’Istituto Transculturale per la Salute – Fondazione Cecchini-Pace di Milano.
  • Sono responsabile del progetto “Psicologia e Cinema” per OPL (Ordine Psicologia Lombardia).
  • Mi occupo da anni di metodologie per la conduzione di gruppi di tipo narrativo (filmmaking e storytelling).

Se volessi più dettagli, ti rimando al mio Curriculum completo.

Queste, in due righe, le mie esperienze professionali più recenti. Ma vorrei aggiungere qualcosa.

Perché fin qui ti ho raccontato “cosa faccio”.

Ma “chi sono”, ovviamente, non può raccontartelo solo il mio lavoro. Che ho scelto e amo, ma che non saprebbe dirti per intero chi sono. Ecco, dunque, qualche altra nota biografica.

Mi piace la natura e confesso il mio debole per la montagna, forse perché alcune mie radici affondano in un territorio circondato da monti. Amo la compagnia degli amici, specie se a tavola, dove si svolgono e si condividono gran parte delle cose importanti della vita.

E amo il cinema – ricordando ancora con precisione il momento, il luogo, la sequenza del film che mi portò a immaginare una carriera di sceneggiatore. Seguita per un certo periodo di tempo.

Concludo così. Mi piace trovarmi al punto di incontro di diverse discipline (Psicologia, Antropologia, Filosofia, Ecologia), da dove, a mio parere, si gode del miglior panorama sull’essere umano, dove rigore e flessibilità lavorano insieme per costruire, fianco a fianco, più efficaci modalità di ascolto e di cura.