17 Febbraio, 2018

Stress e disagio lavorativo

Stress da lavoro

STRESS E DISAGIO LAVORATIVO

Gran parte della nostra vita trascorre lavorando.

I più fortunati hanno potuto scegliere un lavoro che li appassiona. La stragrande maggioranza delle persone no: “lavorare è necessario per vivere, se poi non è il lavoro della mia vita… pazienza!”.

Talvolta, non riconoscersi in ciò che facciamo è fonte di stress: le attività diventano meccaniche, routinarie, con poco o nessun investimento emotivo in quello che facciamo. Certamente con poco piacere.

Altre volte, pur piacendoci quello che facciamo, le richieste dell’ambiente lavorativo, lo stile dei luoghi di lavoro, le relazioni coi colleghi e i superiori, creano affanno e disagio.

In tutte queste situazioni si iniziano ad avvertire vissuti ed emozioni diverse: noia, frustrazione, ansia, rabbia, impotenza. Così, iniziamo a vivere con tensione il nostro quotidiano lavorativo.

Questi vissuti ci portano ad assumere sul luogo di lavoro determinati comportamenti e punti vista, ad adottare ‘strategie’ disfunzionali che hanno conseguenze negative sul nostro stato di salute e benessere e, talvolta, influenzando anche la qualità delle relazioni coi propri cari.

Alessandro Ciardi si occupa di problematiche legate allo stress lavorativo e offre percorsi di cura presso il suo studio di Milano.

Per informazioni: alessandrociardi5@gmail.com

Cell. 3394226252